Unione Associazioni Rogazioniste - Chi Siamo
Progetto per un laicato unitario
Il Governo Generale della Congregazione dei Rogazionisti negli anni '90 ha promosso l’organizzazione delle associazioni, movimenti e gruppi laicali rogazionisti, formulando un progetto normativo per dare un assetto giuridico alle associazioni rogazioniste esistenti e per garantire, tramite l’ufficialità della loro costituzione, un sostegno ecclesiastico e carismatico.
 
Nascita dell’UAR
È nata così l’Unione delle Associazioni Rogazioniste (U.A.R.), associazione pubblica di fedeli e riconosciuta dalla Congregazione per la vita consacrata il 27 giugno 1996. Nel 1997 sono state iscritte all’U.A.R. le prime quattro associazioni: le Famiglie Rog, i Laici Animatori Vocazionali Rogazionisti (L.A.V.R.), il Volontariato Internazionale Rogazionista (V.I.R.) e l’European Rogationist Association (E.R.A.).
 
Identità dell’UAR
L’U.A.R. è sorta come risposta a due esigenze presentate dal laicato in Italia: il bisogno di riconoscimento giuridico e l’anelito alla comunione tra i diversi gruppi. L’U.A.R. ha avviato la polarizzazione del laicato verso un centro unitario, più ampio dell’U.A.R. stessa, fatto soprattutto di relazioni comunionali, e non ancora giuridiche. Ha ricercato con consapevolezza e continuità l’apertura, la comunione e la condivisione, rifuggendo da suggestioni autoreferenziali, aprendo le porte degli incontri nazionali e di zona alle altre realtà laicali rogazioniste con l’esperienza delle “assemblee allargate”, (Pacognano, marzo 2002, che ha visto la partecipazione delle associazioni iscritte all’U.A.R., dell’Unione Ex-Allievi, delle associazioni di volontariato delle F.D.Z. riunite nella P.A.D.I.F., di membri di gruppi parrocchiali e laici che lavorano nelle nostre opere educativo assistenziali).
 
I progetti
L’U.A.R. prosegue il suo programma di incentivare in Italia lo sviluppo delle realtà laicali rogazioniste, attraverso iniziative di comunione e di formazione a livello nazionale e locale fino a giungere ad un vero e proprio Movimento Laicale Rogazionista.
 
Visita canonica del Superiore generale
A partire dal 2002 il Superiore Generale dei Rogazionisti ha incontrato per una verifica i direttivi centrali delle associazioni laicali rogazioniste riconosciute. La visita che è stata apprezzata e valorizzata dalle rispettive associazioni, è diventata una prassi.
Presenza dell’UAR
Il laicato rogazionista associato è presente prevalentemente in Italia. Delle cinque associazioni iscritte all’U.A.R., quella delle Famiglie Rog e degli Ex-Allievi ha varcato le frontiere dell’Europa e segna la sua presenza in Brasile e nelle Filippine, mentre l’E.R.A. è di per sua natura europea.
 
Decentramento
L’organizzazione del laicato in Italia è passata da un’ottica di centralità e di riferimento prioritario al Governo Generale ad una di decentramento. Le Circoscrizioni rogazioniste sono consapevoli del ruolo insostituibile che loro spetta nell’animazione e organizzazione delle realtà laicali che fanno loro riferimento. Hanno coscienza dell’importanza del laicato rogazionista associato che condivide il carisma e affianca i religiosi nelle attività apostoliche. In collaborazione con i responsabili religiosi del laicato delle diverse Associazioni laicali ed i rispettivi rappresentanti laici presenti sul territorio il Consultore Generale addetto, promuove incontri di formazione e spiritualità rogazionista, per la pastorale delle vocazioni, la carità e la missione.