Un po' di cose da conoscere

Prenotare un libro è semplice, basta presentarsi, previo appuntamento, muniti di carta di identità e codice fiscale per una breve registrazione che ti consentirà di accedere ogni qual volta tu vuoi al nostro patrimonio bibliotecario.

Con DPCM, da giugno 2020, dopo la chiusura causata dal COVID-19 è nuovamente attivo il servizio di prestito, rientro prestito e la consultazione del patrimonio Bibliotecario; rimangono ancora sospesi gli altri servizi: fermarsi a studiare, scegliere direttamente il materiale da scaffale, utilizzare le postazioni fisse per la navigazione in internet, nonché stampare documenti. In questo periodo non sarà possibile neppure portare libri in dono.

Si ricorda che, come in tutti i luoghi aperti al pubblico, anche in Biblioteca è necessario rispettare le misure di sicurezza previste dall’emergenza COVID-19.
Per gli utenti è obbligatorio l’utilizzo della mascherina e la sanificazione delle mani, anche per chi indossa guanti, attraverso l’apposito dispenser posizionato all’entrata.
Eventuali code saranno all’esterno della Biblioteca, con precedenza a donne incinta, disabili e persone in evidente difficoltà.
Di seguito le nuove modalità di fruizione dei servizi attivati:
  • Chiedi un appuntamento con la Biblioteca: inviando una mail alla casella di posta biblioteca@rogazionistitrani.it o telefonando al numero 0883 580120 (durante gli orari di apertura della Biblioteca), o scrivendo su Facebook alla pagina @rogazionistitrani. Si riceverà una mail o una conferma telefonica quando il libro sarà disponibile in Biblioteca per il ritiro.

Gli utenti sono invitati a rispettare le fasce orarie concordate, per evitare code e assembramenti. In caso di mancato ritiro all’appuntamento fissato, il prestito sarà annullato e i documenti ricollocati a scaffale.

La Biblioteca è inserita nel Polo del Servizio Bibliotecario Nazionale delle Biblioteche Ecclesiastiche.
Per cercare un libro in BeWeb (Beni ecclesiastici in web) inserire tutto quanto richiesto nei vari campi, selezionare Regione Puglia, poi Provincia Barletta-Andria-Trani, quindi “Biblioteca Sant’Annibale Maria Di Francia” oppure clicca sul pulsante qui sotto

home